https://www.pianooperativosicurezza.com/immagini_news/09-06-2019/1560105169-227-.jpg

16 apr 2020

Piano Operativo Sicurezza per Impianti Tecnologici

Successivamente all'acquisizione di un appalto di costruzione, riferendosi a diversi aspetti della cantieristica, non solo edile ma anche tecnologica, idraulica ed elettrica, il datore di lavoro della ditta vincitrice prima di iniziare i lavori, dovrà redigere un P.O.S., acronimo che sta per Piano Operativo Sicurezza.

In quanto responsabile legale dell'impresa esecutrice, il datore di lavoro è anche responsabile civile e penale della sicurezza dei suoi addetti dipendenti, quindi non potrà assolutamente affrontare il lavoro dal punto di vista operativo con superficialità.

Il datore di lavoro dell'impresa esecutrice, ovvero la ditta vincitrice di un appalto o comunque scelta per l'esecuzione di un cantiere con le diverse caratteristiche in oggetto, dovrà inviare copia del Piano Operativo Sicurezza sia al datore di lavoro dell'impresa affidataria che al C.S.E.

Con l'acronimo C.S.E. identifichiamo una figura fondamentale nella cantieristica, cioè il Coordinatore della Sicurezza per l'Esecuzione,figura che coordina le lavorazioni per quanto concerne l'aspetto della sicurezza in cantiere.

Qualsiasi figura operante all'interno del cantiere quindi dovrà attenersi scrupolosamente alle istruzioni esecutive del C.S.E.

Quali voci si troveranno nel Piano Operativo Sicurezza Impianti Tecnologici?

Innanzitutto i dati anagrafici del committente e dell'impresa appaltatrice o l'impresa che subentra ad essa con subappalto, oggetto del lavoro, l'anagrafica del cantiere.

In seconda analisi il documento dovrà presentare ragione sociale del committente e nome e cognome del responsabile dei lavori, nonché ogni tipologia di tracciabilità, indirizzo, email, numero di telefono.

Per ciò che riguarda l'impresa appaltatrice, oltre a dati telefonici e indirizzi di riferimento, ragione sociale etc, saranno importanti le compilazioni del nome e cognome del legale rappresentante, del responsabile di cantiere, dell'addetto misure d'emergenza e primo soccorso, figure professionalmente preparate a gestire imprevisti.

Sarà realizzato l'elenco degli addetti alle lavorazioni previste in oggetto esecutivo (operai, tecnici, specializzati negli impianti tecnologici in allestimento, in pratica tutte le maestranze esecutive) oltre ad un eseurisuente elenco dei macchinari e delle attrezzature previste per il compimento delle lavorazioni.

Il Piano Operativo Sicurezza per Impianti Tecnologici è una documento che contiene delle informazioni di notevole importanza al fine del rispetto delle normative vigenti. Dovrà essere eseguita un'esatta compilazione della logistica di cantiere (spazi adibiti a mensa operai, spogliatoi, servizi igienici) e un elenco minuzioso, con relativo numero di telefono, delle principali fonti di soccorso consultabili con tempestività come i vigili del fuoco, il pronto soccorso, carabinieri, polizia, farmacia etc.

Perché questo? Per dare chiarezza sin dalle fasi preventive e logistiche ad una commessa di lavoro, e per far si che il rispetto delle normative conceda possibilità d'intervento tempestivo e distribuzione delle responsabilità soggettive al fine di prevenire situazioni di pericolo o, in caso di incidente, di intervenire con tempestività.

registrazione pos

Registrati al sito e compila i campi. Un nostro ingegnere redigerà il tuo Piano Operativo Sicurezza entro 4 ore. Prezzo: €. 99,00 + iva