https://www.pianooperativosicurezza.com/immagini_news/19-01-2019/1547926623-230-.jpg

19 gen 2019

Differenza tra POS e PSC

POS (Piano Operativo Sicurezza) e PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) sono due documenti che contengono la valutazione dei rischi di un cantiere, le misure atte ad azzerarli ed i nominativi delle figure responsabili del cantiere e dei vari comparti di rischio.

Così è detta in parole povere ed essenziali a beneficio di chi non è del settore.

Ma se apparentemente non ci sono differenze tra Piano Operativo Sicurezza e Piano di Sicurezza e Coordinamento, in relatà le differenze ci sono eccome, al punto che nella maggior parte dei casi, il POS viene richiesto come complemento al PSC.

registrazione pos

POS e PSC

Il POS in sostanza è una certificazione redatta per la gestione lavorativa dei cantieri, compilato e firmato dal titolare dell'impresa incaricata di svolgere i lavori.

Il PSC invece è una relazione tecnica  che delinea ltutte le fasi operative dei lavori ed individuando le situazioni a rischio, specificando infine le azioni da porre in essere per la messa in sicurezza del cantiere.

Se il POS viene redatto e firmato dal titolare dellìimpresa esecutrice, il PSC viene redatto dal CSP, ovvero il Coordinatore dei lavori in fase di progettazione e "avallato" dal CSE (Coordinatore dei lavori in fase di esecuzione). Quest'ultimo può richiedere anche delle integrazioni e si occupa di verificare la corretta applicazione delle misure individuate.

Altra differenza tra POS e PSC è il numero di imprese impegnate nei lavori all'intrerno del singolo cantiere. Nel caso nel cantiere sia impegnata una sola ditta è obbligatorio redigere il POS. Diversamente, nel caso in cantiere lavorino più imprese, è obbligatorio il PSC.

Altri casi in cui si rende necessaria la redazione del PSC è quando la singola impresa si avvalga di altre imprese per l'esecuzione dei lavori e quando il cantiere preveda un numero di giornate lavorative superiore a 200.

Infine, c'è da specificare un'ulteriore differenza tra Piano Operativo di Sicurezza e Piano di Sicurezza e Coordinamento, ovvero, mentre il POS è dedicato alla valutazione e prevenzione dei rischi legati ai lavori in cantiere, il PSC prende in considerazione anche rischi esterni come ad esempio il passaggio di condutture sotterranee, la presenza di una linea aerea sul cantiere o la circolazione di veicoli esterni nell'area considerata cantiere.

registrazione pos